RESPIRO e YOGA DELLA RISATA - YOGA DELLA RISATAITALIA e GUARIRE DAL RIDERE

Vai ai contenuti

Menu principale:

RESPIRO e YOGA DELLA RISATA

YOGA DELLA RISATA

Respiro e Yoga della Risata

Una parte fondamentale e di cui spesso si è inconsapevoli durante la risata e lo Yoga della Risata è il Respiro.
Attraverso il ridere vengono ossigenati il nostro cervello e il nostro organismo. vedi qui

Grazie al respiro, il “pranayama=energia della vita”,  attraverso l’aria entra nel nostro corpo e ci rivitalizza come se entrasse in noi dell’elettricità. L’energia primaria, arriva attraverso il respiro ed insieme all’acqua e al cibo da nutrimento e vita.
Se siamo stressati, il flusso vitale arriva in maniera meno fluida, e il nostro respirare non è profondo ma veloce e breve, non permettendo una buona ossigenazione.
Quando invece cambiamo in positivo il nostro stato mentale, siamo maggiormente rilassati e predisposti ad accogliere più prana.
Abituando il nostro corpo a esercizi profondi di respirazione, con tecniche di pranayama possiamo espellere aria residua che solitamente
tratteniamo insieme alle tossine.


Ci sono alcuni modi attraverso i quali noi naturalmente "buttiamo fuori" maggiore aria e sono:

  • Ridendo

  • Piangendo

  • Sbadigliando

  • Sospirando


                                                                                                             
Attraverso queste modalità, arriviamo al rilassamento ed  attraverso esalazioni del respiro, creiamo un’armonia
tra ciò che sta dentro e ciò che sta fuori di noi. Yoga in sanscrito significa proprio unione, connessione,
e in questo caso armonizziamo noi stessi con l’esterno.
La respirazione diaframmatica permette inoltre di lavorare con la zona del corpo legata alle emozioni.
Stimolando tale zona, attraverso esercizi di respirazione e di risata, andiamo a sciogliere blocchi emozionali.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu